Tigliole, il paese dei sentieri, campanili e … ristoranti!

Il territorio del Monferrato è caratterizzato dai suoi innumerevoli campanili che svettano non solo uno per paese, ma normalmente uno in ogni frazione. Ma a Tigliole c’è una curiosità in più: ogni frazione, oltre ad un campanile, ha almeno un ristorante o una struttura ricettiva! Stiamo parlando di un Comune di 1600 abitanti, ed un territorio di 16 km quadrati, che fanno di Tigliole l’undicesimo comune della provincia di Asti per superficie.
Tanti ristoranti, dicevamo, tutti molto rinomati, e strutture per fermarsi anche a dormire, in un ambiente accogliente e immersi nella bellezza della campagna: Ristorante Albergo “Ca Vittoria”, Agriturismo “Del Bricco Gallo”, Ristorante “Mariuccia”, Osteria “San Carlo”, Ristorante “Il Picchio” , Cafè Bistrot “Il Bumbunin”, B&B “Cascina Bellavista”, B&B “La Carolina”, B&B “9 Cento”, Casa Vacanze “La Rondu Lina”, Casa Vacanze “Villa Piemonte”.

Tigliole offre perfettamente quello che desidera trovare chi ama muoversi ma anche gustarsi le specialità del territorio. Ci sono una rete di sentieri segnati e palinati, di diverse distanze, l’Oasi LIPU, l’area di sosta per il camper, con scarico, 220 V e acqua, la possibilità di noleggiare ebike e le colonnine di ricarica oltre ad una colonnina ripara biciclette presso la piazza del Municipio. E ci sono pure tante fontanelle di acqua potabile, per essere sicuri di non restare a secco di rifornimenti!

Mappa dei Sentieri di Tigliole

Ma non finisce qui. A Tigliole ci sono, ovviamente, tanti campanili, e tante chiese storiche che raccontano ciascuno la propria storia di un forte legame con gli abitanti del posto. Oltre al campanile della chiesa parrocchiale, dedicata ai Santi Giovanni e Lorenzo, quello che svetta a Tigliole, in cima alla collina, è anche l’elegante Palazzo del Municipio, costruito dove una volta sorgeva un castello, la fortezza del paese entro le cui mura trovavano riparo i suoi abitanti.
Sul sito del Comune di Tigliole si trovano notizie interessanti sulla storia del palazzo municipale, che fu terminato tra il 1854 e il 1855. Il palazzo fu costruito di forma quadrata, con la quattro facciate curate perfettamente in quanto, essendo i posizione isolata in cima ed una collina, potesse essere sempre bello da vedere da qualsiasi strada lo si stesse guardando.

Vi dicevo dei ristoranti: proprio sulla piazza centrale di Tigliole, sotto il Municipio, in piazza Regina Margherita, troviamo il Bumbunin, il Bistrot di Cà Vittoria, situato in un affascinante palazzo ottocentesco. Poco più in giù, in via Roma 14, c’è il Ristorante Albergo Ca’ Vittoria, un’oasi di pace immersi nella natura in un palazzo settecentesco.

E questo è solo l’inizio della nostra visita a Tigliole. Non vi è già venuta l’acquolina in bocca per tutta questa bellezza a 360 gradi? Potete scoprire tantissime informazioni su Tigliole sul sito del Comune, molto dettagliato e ricco di informazioni pratiche per organizzare una gita fuori porta o anche una vacanzina, ecco il link –> QUI.

Please follow and like us: