Una gita da Milano nelle Langhe

Una gita da Milano nelle Langhe. Con questo pezzo voglio inaugurare alcuni approfondimenti speciali rivolti ad un pubblico al di fuori delle mie amate zone: Langhe, Roero e Monferrato. Mi sono chiesta: cosa potrebbe voler sapere un milanese che non è mai stato nelle Langhe, nel caso intercettasse il mio blog? Provo a racchiudere qui il succo delle esperienze che si possono vivere e che conosco personalmente molto bene. Comunque, se non siete di Milano, se state leggendo questo articolo e volete venire nelle Langhe, le cose mica cambiano! La bellezza è questa che condivido in questo pezzo, da ovunque voi veniate!
Ma veniamo a noi! Ho scelto Milano perché sono tanti i milanesi che incontro sulle mie colline. E quindi, questo pezzo è dedicato a chi non le ha ancora visitate!
Da Milano, raggiungere le Langhe è semplice: la soluzione più comoda è arrivare in auto, il viaggio dura circa due ore, mentre in treno è possibile arrivare ad Alba e poi proseguire con i mezzi locali. Ogni stagione ha il suo fascino e offre diverse opportunità di scoperta, tuttavia, il periodo più gettonato dai turisti è l’autunno, quando i vigneti si tingono di colori caldi e il tartufo bianco è al suo apice.

panorama serralunga d'alba

Le Langhe: un paesaggio da cartolina

Immaginate colline che si susseguono come onde, vestite di vigneti ordinati che sembrano dipinti a mano. Le Langhe, nel cuore del Piemonte, offrono uno scenario da sogno, dove ogni curva della strada rivela borghi medievali e castelli che raccontano storie antiche. Qui, il paesaggio è il protagonista assoluto, un mosaico di colori che cambia con le stagioni: dal verde brillante della primavera al rosso intenso dell’autunno. Non a caso, questi Paesaggi Vitivinicoli sono Patrimonio dell’Umanità, riconosciuti dal 2014 dall’Unesco.

neviglie la barca the traveler

celle enomondo vista da san sebastiano

Il Regno del Vino

Le Langhe sono la terra promessa per gli amanti del vino, celebri per il Barolo e il Barbaresco, due dei vini più pregiati al mondo. Ogni cantina racconta una storia di passione e tradizione. Partecipare a una degustazione in una di queste cantine significa intraprendere un viaggio sensoriale, dove ogni sorso rivela i segreti della terra e del clima che hanno dato vita a quel vino.

Bagna Cauda a Vinchio

Sapori Autentici

La cucina delle Langhe è un’esperienza indimenticabile. Da Milano nelle Langhe scoprirai gusti unici, sorprendenti. Tra i piatti da non perdere ci sono i tajarin (sottili tagliatelle all’uovo), i ravioli del plin, e la bagna cauda, una salsa calda a base di aglio, acciughe e olio d’oliva. E, naturalmente, il tartufo bianco d’Alba, vero oro gastronomico, che in autunno attira visitatori da tutto il mondo. Nei ristoranti e nelle osterie locali, i piatti vengono preparati con ingredienti freschi e di stagione, offrendo un’autenticità che conquista il palato.

Gli Agnolotti al Plin,

Cultura e Storia

Le Langhe sono intrise di storia e tradizione. I tanti castelli, in primis quelli di Grinzane Cavour, di Barolo, di Serralunga sono testimonianze di un passato glorioso e scoprirli riporta indietro nel tempo. La Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, che si tiene ogni autunno, è un evento imperdibile, dove si celebrano i sapori e i profumi del territorio. E non dimentichiamo il Museo del Vino, il WIMU, a Barolo, che racconta la storia millenaria della viticoltura in modo interattivo e coinvolgente.

Esperienze e Attività

Se vieni da Milano nelle Langhe troverai una vasta gamma di attività per tutti i gusti. Gli amanti della natura possono fare escursioni a piedi o in bicicletta lungo sentieri panoramici che attraversano vigneti e boschi. Per un’esperienza più rilassante, potete passeggiare tra le bancarelle dei mercati locali, dove trovare prodotti artigianali e gastronomici.  Si possono visitare castelli e cantine. E per chi desidera un soggiorno all’insegna del relax, numerose sono le opzioni di agriturismi e boutique hotel immersi nel verde. In autunno c’è anche la possibilità di sperimentare l’esperienza della vendemmia didattica (io l’ho provata e ve la racconto qui -> Vendemmia Didattica tra Langhe, Monferrato e Roero: un nuovo modo per vivere il territorio

cappella del barolo la morra

Incontri e Racconti

Incontrare le persone del posto è parte integrante dell’esperienza. Chiacchierare con un vignaiolo che racconta la sua vendemmia o ascoltare le storie di un anziano del borgo che ricorda i tempi passati aggiunge un tocco di autenticità e umanità al viaggio. Ogni persona ha una storia unica da raccontare, e spesso sono questi incontri che rimangono più impressi nella memoria.
Personalmente ho curato un progetto nel biennio 2017-2018 in cui ho raccolto le testimonianze di persone che hanno lasciato il segno tangibile nelle Langhe. Vi lascio una serie di link con gli approfondimenti:
Beppe Colla: l’importatore di innovazione sul ruolo del produttore vitivinicolo
Beppe Colla, con l’esperienza in Borgogna il salto di qualità del nostro mondo del vino
Massimo Martinelli: “Riprendiamoci la gioia di bere del vino”
Massimo Martinelli e la Langa del Barolo: “Gli stranieri ci hanno fatto capire quanto la zona sia bella ed importante”
Alessandra Muratore: “Al WiMu il racconto del rapporto millenario tra uomo e vino” (Fotogallery) (Video)
Il Castello di Serralunga, eredità di interesse per tutto il territorio  (Fotogallery)
Beppe Colla: ”Partiamo dal passato per arrivare al futuro del Barbaresco”
Installato a Barbaresco il plastico tattile del sistema collinare delle Langhe
Massimo Martinelli: ”Il Barbaresco è più difficile da pronunciare, ma più facile da bere!”
Le Langhe vi aspettano con il loro mix unico di bellezze naturali, eccellenze enogastronomiche e tradizioni secolari. Un viaggio qui è un’esperienza che arricchisce i sensi e l’anima, lasciando un ricordo indelebile nel cuore di chiunque le visiti. Per consultare tutti i contenuti di Giornarunner su “Cosa Vedere nelle Langhe” clicca -> QUI. Troverete contenuti che spaziano nelle Langhe, non solo quelle del Barolo e del Barbaresco, dai confini della Langa Cebana alla Langa Astigiana, per scoprirle a 360 gradi!
Please follow and like us: