“Scollinando tra vini e tartufi” a Revigliasco d’Asti

“Scollinando tra vini e tartufi” siamo arrivati a Revigliasco d’Asti, uno dei quattro Comuni dell’Unione Terre di Vini e Tartufi, insieme a San Damiano, Celle Enomondo e Tigliole.
Siamo scesi a Celle dalla strada comunale Morandini e siamo finiti su una lunga strada sterrata in fondovalle che accompagna per diversi chilometri: è strada Vandera e quando torneremo sull’asfalto saremo arrivati ai piedi di Revigliasco.
Di qui si sale ripidamente verso il centro storico, dove vi avevo già portato (per “girovagare” insieme a me, clicca QUI), e poi ridiscendere per alcuni tornanti sulla SP13 e riprendere un’altra tranquilla fondovalle, su strada Arditi.
Seguite la segnaletica di “Scollinando tra vini e tartufi” e vi troverete a riprendere la strada sterrata tra due cascine, per affrontare una salita ombrosa e spuntare in un fantastico punto panoramico dove troverete anche tanti alberi di ciliegie, il prodotto tipico di Revigliasco d’Asti. Siamo giunti in cima a Strada Salairolo.
Il colpo d’occhio è mozzafiato, non trovate?
La strada asfaltata sta per finire, diventando strada privata, ma noi prendiamo il sentiero che porta nel bosco. Lo dobbiamo seguire tenendo la sinistra e seguendo i cartelli “amici” che ormai conosciamo.
Sapete dove finiremo, correndo correndo? All’incrocio con la strà di bòsch, che già ben conoscete se siete attenti lettori di Giornarunner.com . Il giro in Revigliasco è terminato: ora, dopo un breve passaggio in Celle, di cui vi ho già parlato, si punta verso Tigliole. Andiamo?
ALTRI CONTENUTI SU REVIGLIASCO
Scollinando per Revigliasco d’Asti
A spasso nel centro storico di Revigliasco d’Asti
Cappella della Beata Vergine delle Grazie, benvenuti o arrivederci da Revigliasco d’Asti?
Please follow and like us: